In offerta!

Conversazioni con GIOVANNI LIOTTI su Trauma e Dissociazione (a cura di C. Ardovini, C. La Rosa, A. Onofri) (Libro ECM)

 119,00

30 CREDITI ECM – Il libro presenta le basi teoriche del pensiero di Liotti. Attraverso l’illustrazione di numerosi casi clinici, citazioni letterarie, artistiche e filosofiche, l’opera – che ha un’impostazione prettamente didattica – guida il lettore verso l’applicazione di quella “psicoterapia orientata per fasi” che le linee guida internazionali indicano come il trattamento elettivo nei casi di trauma complesso.

- +
SKU: LIB015 Categories: ,

Come si riconoscono i segni della disorganizzazione e della dissociazione in un paziente?

Come si costruisce l’alleanza terapeutica? Che cosa dire al paziente che chiede se crediamo o no ai suoi ricordi di abuso? Ci sono parole da evitare e risposte raccomandate? Quali reazioni emotive del terapeuta è importante monitorare? E’ possibile individuare specifiche strategie e tecniche terapeutiche da utilizzare? Quando applicare la mindfulness, l’EMDR e gli approcci bottom-up?

Attingendo ai propri archivi personali, i curatori di questo volume – il primo di una nuova collana – ricostruiscono gli insegnamenti di Giovanni Liotti (1945-2018), psichiatra e psicoterapeuta noto a livello internazionale, fondatore insieme a Vittorio Guidano della SITCC (Società Italiana di Terapia Cognitiva e Comportamentale), grande Maestro e clinico esperto di disturbi post-traumatici e dissociativi.

Il libro presenta le basi teoriche del pensiero di Liotti, formatosi a partire dalla Teoria dell’Attaccamento di John Bowlby, di cui era amico personale, e dall’interesse per l’evoluzionismo anglosassone e la rilevanza clinica del concetto di disorganizzazione dell’attaccamento. Attraverso l’illustrazione di numerosi casi clinici, citazioni letterarie, artistiche e filosofiche, l’opera – che ha un’impostazione prettamente didattica – guida il lettore verso l’applicazione di quella “psicoterapia orientata per fasi” che le linee guida internazionali indicano come il trattamento elettivo nei casi di trauma complesso.

CONTIENE LA BIBLIOGRAFIA COMPLETA DEGLI SCRITTI DI GIOVANNI LIOTTI, curata da Paolo Migone


Approfondimenti:


Giovanni Liotti (1945- 2018), è stato tra gli psichiatri e gli psicoterapeuti più noti a livello internazionale. Fondatore insieme a Vittorio Guidano della SITCC (Società Italiana di Terapia Cognitiva e Comportamentale), è stato amico personale di John Bowlby e di Mary Main. Durante la propria attività clinica, accademica, di ricerca, di insegnamento, ha pubblicato  libri e scritto centinaia di articoli scientifici e di riflessione clinica su riviste italiane e internazionali, e partecipato a conferenze e congressi in tutto il mondo ottenendo interesse e consenso costante per il suo pensiero originale e sempre guidato dalla sua grande esperienza nel lavoro quotidiano con pazienti traumatizzati e dissociati.

Tra i suoi libri, ApertaMenteWeb ha pubblicato nel 2018 Processi cognitivi e disregolazione emotiva (edizione italiana del testo del 1983, Cognitive Processes and Emotional Disorders, scritto insieme a Vittorio Guidano e uscito negli stati Uniti nel 1983 per Guilford Press)

 

 

 

Cristiano Ardovini è medico, specialista in psicologia clinica e psicoterapeuta. Si è formato con Giovanni Liotti, frequentato a partire dagli anni Novanta.

Già tesoriere e membro del Consiglio Direttivo della SIS-DCA (Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare), è socio dell’ARPAS (Associazione per la Ricerca sulla Psicopatologia dell’Attaccamento e dello Sviluppo).

Esperto nel trattamento dei Disturbi dell’Alimentazione, è autore di numerosi articoli su riviste italiane e internazionali, di capitoli di libri e volumi dedicati all’argomento, tra cui “La coterapia nei disturbi alimentari”, editore Giovanni Fioriti (2015).

Svolge la sua attività clinica in ambito privato a Roma, dove collabora anche con il Centro Clinico de Sanctis.

 

 

 

Cecilia La Rosa è medico, psichiatra e psicoterapeuta, Didatta della SITCC, terapeuta EMDR e sensomotoria. Formatasi con Giovanni Liotti già nel 1983, lo ha frequentato costantemente. Insieme a Antonio Onofri ha fondato il portale e casa editrice ApertaMenteWeb dedicato alla psichiatria e alla psicologia e pubblicato i volumi: con Antonio Onofri, “Il corpo nell’EMDR”. Dal basso in alto ( e ritorno): casi clinici. (Edizioni Apertamenteweb 2021); Dal basso in alto (e ritorno…) Edizioni Apertamenteweb 2017); Il lutto. Psicoterapia cognitivo-evoluzionista e EMDR (Fioriti 2015), Trauma, Abuso e violenza – andare oltre il dolore (Edizioni San Paolo 2017), Depressione, Affrontare il male (non più̀) oscuro (Edizioni San Paolo 2017). Nel 2015 ha pubblicato con altri autori il libro “La coterapia nei disturbi alimentari”, editore Fioriti, nel 2001 Il vaso di Pandora insieme a Luigi Cancrini, ultima ristampa nel 2013 edita da Carocci editore; nel 1986 con Massimo Biondi Stress e schizofrenia, Cic Edizioni Internazionali. E’ tra i fondatori dell’ARPAS, svolge la sua attività didattica presso la Psicoterapia Training School, e clinica presso il Centro Clinico de Sanctis di Roma.

 

 

 

Antonio Onofri è medico, psichiatra e psicoterapeuta, Didatta della SITCC, Supervisore e membro del Direttivo Nazionale di  EMDR Italia e del Board di EMDR Europe. Formatosi con Giovanni Liotti già nel 1983, ne è stato allievo e amico tutta la vita. Insieme a Cecilia La Rosa ha fondato il portale e casa editrice ApertaMenteWeb dedicato alla psichiatria e alla psicologia e pubblicato i volumi: con Cecilia La Rosa, “Il corpo nell’EMDR”. Dal basso in alto (e ritorno): casi clinici. (Edizioni Apertamenteweb 2021); Dal basso in alto (e ritorno…) Edizioni Apertamenteweb 2017); Il lutto. Psicoterapia cognitivo-evoluzionista e EMDR (Fioriti 2015), Trauma, Abuso e violenza – andare oltre il dolore (Edizioni San Paolo 2017), Depressione, Affrontare il male (non più̀) oscuro (Edizioni San Paolo 2017).

E’ tra i fondatori dell’ARPAS, svolge la sua attività didattica presso la Psicoterapia Training School, e clinica presso il Centro Clinico de Sanctis di Roma